Pianificare un viaggio nella Valle della Loira

Share

La LoiraLa Valle della Loira è una delle mie prossime mete. Non l’ho mai visitata, la sto studiando con estrema attenzione. Sicuramente un viaggio solo non riuscirà a farmi visitare tutto, ma è pur sempre un inizio. Per questo è importante che pianifichi un viaggio nella Valle della Loira, cercando di tener conto di tutte le informazioni necessarie.

La regione della Loira si trova a sud-ovest di Parigi, a circa 2 ore di strada dalla capitale, tra le antiche province di Orleans, Tours e Nantes.

Il nome della regione deriva dal fiume che la attraversa, la Loira per l’appunto, che arriva a toccare importanti centri come  Orléans, Blois, Amboise, Tours, Saumur, Angers fino a Nantes, centri nei quali sono presenti maestosi castelli e fortezze storiche.

Viaggio nella Valle della Loira: informazioni base

1. La Valle della Loira offre un clima temperato ed invitante, ed un paesaggio straordinariamente vario ed equilibrato tanto da renderla una regione estremamente dolce: vigneti, colline, boschi e fiumi incanteranno sicuramente, tanto da farci credere di trovarci nelle fiabe.

2. È stata dichiarata Patrimonio Mondiale dell’umanità dall’UNESCO nel 2000 e racchiude ben oltre 300 castelli. Certo, visitarli tutti è praticamente impossibile, ma riuscire a vederne una decina è fattibile durante un tour: si tratta di castelli costruiti a partire dal X secolo come dimore estive dei sovrani e della nobiltà di Francia.

3. Il tour dei castelli della Loira è considerato un tour da fare almeno una volta nella vita, per la bellezza e maestosità di questi castelli e della valle, ricca di foreste, piccoli villaggi, vigneti.

Un tour dei castelli più conosciuti rende senza dubbio l’idea della magnificenza, dell’incanto  e della bellezza di questi “giardini di Francia”, come vengono ribattezzati da secoli, dimore imperiali che permettono ancora oggi di rivivere le emozioni dell’epoca.

Viaggio nella Valle della Loira: quando andare

La regione gode di un clima temperato mite oceanico, le sue estati sono secche e temperature miti  e gli inverni non troppo freddi, ma ventosi ed umidi.

I mesi migliori per visitarla sono senza ombra di dubbio da aprile a ottobre, dove le temperature sono gradevoli ed il livello di umidità è basso.

Viaggio nella Valle della Loira: come arrivarci

Tramonto a BloisArrivare nella Loira è molto semplice: la regione dista 130 km da Parigi, circa 1 h 30 di strada in auto, e dall’Italia si può partire tranquillamente in macchina o con i viaggi organizzati in bus, che prevedono un itinerario più ricco e lungo, con vari stop durante il percorso per visitare maggiori castelli possibili: imboccando il traforo del Monte Bianco, la prima sosta è ad Annecy con il suo imperdibile castello. Da li si prosegue in direzione Macon, Moulins per arrivare all’ingresso della valle della Loira, a Bourges.

Questa valle è così ricca di castelli, di borghi, di paesaggi surreali ed armoniosi tanto da sembrare di essere all’interno di un quadro o di una cartolina. Immagino dunque il viaggio pieno di emozioni e colori, unico nel suo genere. Ma anche l’idea di vedere le cittadine di Orléans e Tours non è da disdegnare affatto:

Orléans è una delle poche cittadine senza un castello ma parchi, musei, pittoresche casette ed una imponente cattedrale fanno si che la città sia ricca di arte , fascino e storia;

Tours è una giovane e frizzante cittadina che colpisce per i suoi affascinanti quartieri storici e per l’atmosfera vivace: la sua splendida cattedrale gotica, i giardini fioriti, le case a graticcio, le piazzette animate con i classici caffè all’aperto.

Viaggio nella Valle della Loira: dove dormire

Cercando su Internet, sto scoprendo che la Valle della Loira offre moltissime possibilità di alloggio, molti di grande charme e gusto proprio come piace a me, dove poter assaporare in pieno il fascino reale della zona: antiche dimore storiche, castelli, chambres d’hotes, i bed & breakfast francesi che offrono ottime colazioni  in un’atmosfera familiare, dove spesso ad un prezzo fisso si può anche cenare, degustando le specialità locali. Per gli amanti del classico, esiste anche una vasta scelta di hotel: dalle grandi catene ai boutique hotel, agli agriturismi, alle case in affitto, le gites de France, ai campeggi ricchi di servizi.

Alessandra Prevosti

Fotografa, travel blogger e travel consultant per passione, amo il mare,Formentera, Ibiza, la Sicilia e le isole in genere.
Scrivo di viaggi e sono appassionata di fotografia, viaggi e scrittura. Ho deciso di provare ad unire queste tre passioni insieme, creando il mio blog.
Viaggiatrice sin da piccola, mi considero nata per scoprire il mondo.
A sentire amici e parenti, la mia è una dote non molto nascosta: tanto studio, unito alla passione ed esperienza mi hanno portato a creare questo blog, sperando possa essere d'aiuto a molte persone.
Per chi cerca angoli sconosciuti in luoghi anche conosciuti..sono qui!

Latest posts by Alessandra Prevosti (see all)

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>