Orléans, la città senza castello

Share

La cattedrale di OrléansL’incantevole zona della Loira caratterizzata dall’omonimo fiume e dai suoi affluenti e presenta diversi distretti. In ogni distretto sono presenti, oltre ai famosi castelli che hanno reso la valle patrimonio dell’Unesco, delle incantevoli città che non potete mancare di visitare. Una di queste è la città di Orléans che è l’unica a non avere un castello. Questo non la rende però meno interessante e storicamente attrattiva.

Le sue origini si perdono nella storia: potrebbe discendere da un villaggio romano o, com’è più accreditato, potrebbe coincidere con l’antica capitale Gallica costruita dal popolo dei Carnuti, di cui si parla nel De Bello Gallico.

Qualsivoglia siano le sue origini, molte e numerose sono le personalità legate a questo centro, come Giovanna D’Arco, la donna che diede scacco alle truppe francesi durante la Guerra dei Cent’Anni, il Re Francesco II di Francia ed il contemporaneo regista Erick Zonca.

In altre parole, non resta che ammettere di trovarsi di fronte ad un centro urbano estremamente attivo dal punto di vista artistico e, per questo, ricco di fascino, che è confermato anche dalla presenza della Cattedrale di Sainte-Croix, dai diversi musei, dalle particolari case a graticcio e dall’attenzione dedicata al verde cittadino.

Senza dimenticare che, al momento, la città conserva un gemellaggio con la nostrana Treviso.

Cosa visitare ad Orléans:

– La Cattedrale di Orléans, nota anche come Cattedrale di Sainte-Corix. Oltre ad essere la principale attrazione della città, è un centro del culto cattolico romano e fa parte della diocesi di Orléans. La sua costruzione iniziò nel 1601, ma l’edificio venne completato solamente nel 1829. Presenta un incantevole e complesso stile sia gotico che neogotico, mescolanza dovuta alle diverse ricostruzioni che si sono susseguite nei secoli.

– La casa di Giovanna D’Arco, uno dei numerosi riferimenti dedicati alla giovane eroina francese, oltre alle sue due statue in Quai Fort de Tournelles e nella Piazza di Martiri (quest’ultima a tema equestre).

– Il Museo delle Belle Arti, che contiene le opere che coprono un periodo di tempo abbastanza lungo: da Coretto a Velàsquez, passando per Tintoretto ed altri centinaia di autori.

Parc Floral de la Source, l’incredibile parco cittadino che ospita ben 900 tipologie diverse di Iris, più di 5 laghetti e le serre con specie tropicali. Immancabile attrazione per gli appassionati di giardinaggio e botanica, durante le giornate estive ospita i fenicotteri che si rinfrescano nell’acqua e può diventare meta di passeggiate e pic nic, sempre nel rispetto della natura e degli altri ospiti.

Monumento a  Giovanna d'Arco

Ovviamente Orléans non è solo musei e monumenti, ma anche shopping, che è principalmente concentrato nel centro cittadino. Da non perdere assolutamente Quai du Chatelet e Rue de Boulogne: la prima si dipana lungo il fiume e permette quindi di seguire un percorso rilassante, mentre la seconda conduce verso le antiche dimore della città, ed è composta da negozi e ristoranti tipici della zona.

La città è anche famosa durante il periodo natalizio, quando si accende di luci e colori e l’aria delle feste si spande ovunque. Non per altro Orléans ospita alcuni dei mercatini più famosi delle Loira, in cui è possibile trovare, tra gli altri oggetti, tovagliati cuciti a mano e altri esempi di fine artigianato francese. Il regalo perfetto da fare agli amici e ai parenti.

Per quanto riguarda l’enogastronomia, questa è una delle più ampie del distretto: la varietà passa dalla cucina più continentale a quella regionale a quella locale. Adatto a chi opta per una sistemazione in appartamento è il mercato gastronomico di Halles Chatelet, dov’è possibile trovare moltissimi prodotti biologici e artigianali. Per gli appassionati di dolci, invece, è consigliamo il centro Chocolate Royal.

Una volta terminata la visita in città, si possono facilmente raggiungere i castelli della Valle della Loira, per scoprirne i segreti e per esplorare le loro cantine.

Ludovica Vacri

Appassionata di SEO e Medical Writing, collaboro come Editor e Copy J. Sono un appassionata di viaggi e cucine tipiche. Collezioni oggetti vintage e mi piacerebbe trasferirmi ad Amsterdam

Latest posts by Ludovica Vacri (see all)

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>