Nevers, città di storia, fede e modernità

Share

NeversNevers, è una città francese che si trova nella regione della Borgogna, proprio nel punto in cui la Nièvre confluisce nella Loira. Il paese è caratteristico per trovarsi nella stupenda e affascinante Valle della Loira e per essere in grado di essere ricco non solo dal punto di vista storico ma anche della fede in quanto a Nevers è custodita la salma di Bernadette Soubirous.

È una città con un clima gradevole quindi molto bella da essere visitata in qualsiasi periodo dell’anno; le temperature sono generalmente miti a primavera mentre nei mesi di luglio e agosto oscillano tra i 13°C e i 25°C. Questo, rende Nevers, piacevole anche per chi non ama temperature assai alte.

Nevers, legame storico con Mantova

Molti si potrebbero chiedere come mai una città come Nevers, che si trova in Francia, abbia un legame storico con il paese di Mantova, ebbene si. Il legame tra le due città nacque nel 1538 quando Ludovico Gonzaga, fratello di Guglielmo Duca di Mantova, sposò Enrichetta di Clèvers. Divenne così ducato assieme al resto del Nivernese; da qui risale la vocazione della città di Nevers per l’arte nella lavorazione della ceramica .

Nevers, città della pastorella Bernadette

Questa città è molto nota soprattutto ai tantissimi fedeli, che la considerano una meta di pellegrinaggio importante in quante vi è custodita la salma di Bernadette Soubirous. La pastorella, si trova a Nevers poiché dopo le apparizioni che ebbe a Lourdes, si trasferì nel convento locale per prestare aiuto come sacrestana e infermiera e vi rimase fino alla sua morte. Il convento è situato nella parte a nord del paese a ridosso del centro e accoglie le migliaia di pellegrini che giungono tutti gli anni. È stato inoltre edificato per l’accoglienza di essi, l’Espace Bernadette Soubirous- Nevers, un centro spirituale nel quale si possono visitare numerosi percorsi a tema e un museo dedicato alla santa.

Nevers, ricca di edifici storici tutti da scoprire

Questo paese è bellissimo da visitare non solo per i fedeli ma anche per tutte quelle persone che sono amanti di storia, arte e architettura. Con le strade strette e tortuose che si snodano fino a giungere al punto di Nevers più antico dove sono costruiti tutti gli edifici più antichi e magnifici.

Su tutte le chiese presenti, quella che forse spicca maggiormente, è la cattedrale di Saint Cyr-Sainte Juliette, in italiano cattedrale di San Quirico e Santa Giulietta; la particolarità di questa cattedrale sta nel fatto che si fondono due stili architettonici differenti in quanto si ha una parte che appartiene allo stile romanico mentre una parte ha le tipiche linee dello stile gotico, a questo si aggiunge l’imponente torre campanaria con tutte le sue decorazioni raffinate che risale al XVI e che offre una bellissima vista su tutta la Valle della Loira. Un’ultima particolarità di questa cattedrale è rappresentata dalle sue meravigliose vetrate che sono colorate in modo particolare e quando il sole riflette la sua luce, creano giochi di luci veramente sorprendenti.

Cattedrale di NeversAltra chiesa, molto bella è quella di Saint Etienne con le sue linee eleganti tipiche dello stile romanico ha la caratteristica di possedere una singolare disposizione dell’abside con tre cappelle radiali.

Passando agli edifici civili, i turisti, non possono mancare una visita al Palazzo Ducale un tempo residenza dei Duchi di Nevers; attualmente il Palazzo ospita le corti di giustizia e il prestigioso museo della ceramica. Caratteristica la sua magnifica facciata in stile rinascimentale che dona un’eleganza unica all’intero Palazzo. Di fronte all’edificio si ha possibilità di ammirare l’incantevole Valle della Loira in quanto si apre uno scenografico spazio panoramico.

Valgono la pena di essere visitati sono la Porte du Croux risalente al XIV secolo, unica rimanenza delle antiche fortificazioni della città di Nevers e l’arco trionfale eretto nel XVIII secolo; a questi si può aggiunge la visita alla sede della biblioteca presso il moderno Hotel de Ville.

Nevers, il festival Les Z’Accord d’Ma Rue

Come tutti gli anni, la città di Nevers, ospita nel mese di luglio il festival Les Z’accros d’Ma Rue nel quale si combina il teatro, il cinema e la musica. Durante questa manifestazione le circa cinquanta compagnie mettono in scena differenti spettacoli umoristici e fantastici molto particolari uno dall’altro. Tutti i turisti possono assistere a rappresentazioni di danza, teatrali, con bande musicali, spettacoli con il fuoco e molti concerti di vario tipo.

Tutte le rappresentazioni vengono svolte nel centro di Nevers o nei comuni dell’hinterland; per il 2017 il festival si svolgerà dal 3 al 9 luglio.

Nevers: da scoprire anche in autunno

La città di Nevers, non è bella solo nel periodo primaverile ed estivo ma anche in autunno dove oltre a poter ammirare il paesaggio che inizia a tingersi con i colori tipici autunnali, è bella da vedere per i festival che propone. Nel mese di ottobre Nevers, è lieta di ospitare tutto il meglio della musica rock francese; è poi presente un festival che dà la possibilità ai turisti di assistere a numerosi concerti di musica jazz, proposti da artisti che provengono da tutto il mondo.

Nevers, famosa per le sue tipiche Negus

Famosa non solo per i bellissimi stili architettonici degli edifici e per i paesaggi mozzafiato, Nevers è famosa anche per le sue caramelle, quindi voi tutti amanti di leccornie, tenetevi pronti ad assaggiare e portare a casa come ricordo, le buonissime e squisite caramelle denominate negus.

Nevers- EspaceQuesto prodotto dolciario venne prodotto per la prima volta nel 1901 da un confettiere il cui nome era Grelier, lui aveva la bellissima abitudine per ogni capodanno, di creare un dolce che avesse un nome di un evento importante. Il nome Negus, gli venne alla mente in quanto in quell’anno in Francia, arrivò l’ambasciatore abissino Menelik chiamato anche Negus.

Dal 1902, anno in cui il marchio delle caramelle, venne depositato, si iniziò la produzione di esse fino ad arrivare ai giorni nostri nella quale troviamo il prodotto ancora creato a mano. La particolarità di questa caramella, sta nel fatto di essere prodotta con un interno morbido al cioccolato ricoperta da un guscio duro composto di zucchero cotto.

Ottime da gustare durante tutto l’arco della settimana, esse si presentano di colore marrone brillante con una forma rettangolare un po’ bombata e con i bordi leggermente ovali; sono prodotte con materie semplici quali latte, cacao, burro, zucchero e sciroppo di zucchero; poiché sono contenute all’interno di una scatola verde rotonda, sono molte belle come oggetto molto particolare ma soprattutto tipico da portare a casa in ricordo della visita a Nevers.

Francesca Cavazza

Mi chiamo Francesca, sono una ragazza di 26 anni
che fin da piccola ama viaggiare e scoprire nuove mete. Sono una persona
semplice ma determinata con un solo scopo nella vita: avere la
possibilità di andare alla scoperta sempre di nuove esperienze fatte
ovunque

Latest posts by Francesca Cavazza (see all)

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>