Dicembre 2016: eventi e cioccolata al castello di Azay-le-Rideau

Share

Castello di Azay le RideauNel mese di dicembre, quando l’inverno infreddolisce l’aria e l’atmosfera si tinge dei colori natalizi, il castello di Azay-le-Rideau offre ai suoi visitatori un calendario di eventi davvero molto speciale.
Dal 3 Dicembre 2016 all’8 Gennaio 2917, nel pieno delle vacanze di Natale, avrete l’opportunità di godere delle iniziative proposte dal castello. Ferie o non ferie, potrete approfittarne per staccare la spina dalla routine quotidiana ed immergervi in atmosfere senza tempo e incantate.

Azay-le-Rideu vi riserva una calda e gustosa accoglienza con i suoi eventi di dolcezze e cioccolata: “Douceurs et chocolat”. Le grandi tavole del castello saranno imbandite per l’occasione…un’opportunità da non lasciarsi scappare e da gustare senza moderazione!!

Castello di Azay-le-Rideau: gli eventi immancabili

Conferenza di Loïc Bienassis “Histoire du chocolat à travers les siècles”

Domenica 4 e domenica 11 Dicembre 2016 , a partire dalle ore 15 , si sono svolte le interessanti conferenze di Loïc Bienassis che hanno permesso agli spettatori di vivere un viaggio nel tempo alquanto particolare. In questi pomeriggi la storia e l’evoluzione del cioccolato sono stati protagonisti di racconti davvero molto golosi. Risalendo all’epoca in cui avvenne l’introduzione del cacao nel suolo Europeo ad opera delle élite del secolo dell’Illuminismo, fino all’alba del XXI esimo secolo, dove i semi dell’albero di cacao sono simbolo di golosità e dolcezza e piccoli peccati di gola, Bienassis ha fornito un piano evolutivo attivo da secoli e ancora oggi pronto a sperimentare e migliorare.
La conferenza ha avuto una durata di un’ora, senza obbligo di prenotazione e gratuita.

Le Visite Golose

Mercoledì 21, venerdì 23, lunedì 26, mercoledì 28, venerdì 30 dicembre, a partire dalle ore 14.30, sarà possibile a tutti i visitatori del castello di Azay-le-Rideau prender parte alle tanto attese Visite Golose.
Muniti di sacchettini con spezie e golosità, potrete scoprire le dolci e golose collezioni del castello relative al tema della Golosità. Sarete coinvolti in una visita che vi farà spaziare tra i dolci nascosti negli arazzi di Psiche, le feste e i banchetti del Rinascimento e l’introduzione del cioccolato in Francia.

Tenetevi pronti: questa sarà una visita particolare che vi avvicinerà ad un dolce assaggio Natalizio!

La visita avrà una durata di 2 ore, un costo di 11.50 euro, e per bambini fino ad 8 anni di 7.50 euro. È necessario prenotare al numero 02 47456861.

Animazioni teatrali “Noël chez les Marquis de Biencourt”

Sabato 17 e Domenica 18 Dicembre 2016, dalle 11 alle 13 e dalle 14 alle 16.30, ai visitatori del castello è stato possibile assistere a brevi e divertenti spezzoni teatrali della durata di venti minuti, senza obbligo di prenotazione e gratuitamente.
Nello scenario di una cucina si è giocata una scena di attesa Natalizia.

“Tutta la famiglia Biencourt è attesa al castello per il sontuoso pranzo di Natale celebrato nella bella sala da pranzo del castello. Ma in cucina è tutto un caos e niente va come dovrebbe andare! Il personale è giusto un tantino in panico…”.

Livret-jeu

Infine dei particolarissimi libricini giocattolo, pensati per il giovane pubblico, offriranno la possibilità di scoprire l’universo fatato dei racconti che hanno ispirato le decorazioni delle diverse sale del castello. Disponibili gratuitamente al banco accoglienza del castello e rivolti a bambini con un’età superiore ai 7 anni.

Per poter approfittare di questa ricca programmazione, vi forniamo le principali informazioni per raggiungere ed accedere al magico castello di Azay-le-Rideau, così da regalarvi l’opportunità di immergervi in un goloso Natale.

Castello di Azay-le-Rideau: come arrivarci

Il castello si trova in rue Balzac al numero 19, Azay-le-Rideau, 37190, numero di telefono: 33 / (0)2 47 45 42 04.
Se vi recate in macchina, arrivate fino a Tours, poi prendete l’uscita n° 11, D 751 per Chinon De Poitiers,  N 10 fino a Sainte Maure, e successivamente D 760 et D57 fino a Azay-le-Rideau.

Castello di Azay-le-Rideau: orari e tariffe

Sala interna di Azay le RideauIl castello è aperto tutti i giorni, con ultimo accesso un’ora prima dell’orario di chiusura. Il parco del castello è visitabile anche con una visita notturna fino al 20 agosto, dalle ore 19 alle ore 21.
Dal 1 gennaio al 31 marzo: Aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.15.
Dal 1 aprile al 30 giugno: Aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.
Dal 1 luglio al 31 agosto: Aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.00.
Dal 1 al 30 settembre: aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00.
Dal 1 ottobre al 31 dicembre: aperto tutti i giorni dalle 10.00 alle 17.15.
Giorni di chiusura del castello: 1 gennaio, 1 maggio, 25 dicembre.

-Tariffa di ingresso: 6.50 euro
-Tariffa ridotta: 5.5. euro
-Tariffa gruppi (da 20 persone): 5.5 euro
-Tariffa gruppi scolastici: 30 euro
Valida per gruppi di massimo 35 allievi; un accompagnatore con gratuità ogni 15 allievi (ogni 8 allievi per le scuole materne); per tutti gli accompagnatori supplementari si applica la tariffa per gruppi; sono esclusi dal pagamento della tariffa ridotta gruppo gli accompagnatori titolari di Pass Education (entrata gratuita) o di una carta professionale di Educazione nazionale (entrata a prezzo ridotto)
-Gratuità: minori di 18 anni (in famiglie e fuori da gruppi scolastici); ragazzi residenti in Unione Europea con un’età compresa tra i 18 e i 25 anni; disabili e accompagnatori; iscritti alle liste di collocamento che presentino una attestazione. L’entrata è gratuita la prima domenica del mese di novembre e di marzo.
-Entrata al parco per visita notturna: gratuito

Ora non ci resta che augurarvi una buona visita, ed una dolce e sfiziosa degustazione!

Sara Cardinetti

Sono una ragazza di 23 anni, laureata nel corso di Lingue e Letterature Straniere, nell’ambito di Facoltà Umanistiche, nell’ a.a. 2014/2015, con una tesi triennale intitolata “ IL THÉÂTRE ACTION: Strumento di lotta per l’affermazione dell’identità femminile”: elaborato volto all’analisi di due pièces teatrali inerenti la figura femminile e la sua volontà di emancipazione in Burkina Faso e in Kenya.
Ho desiderato fare oggetto di laurea una delle realtà che ancora al giorno d’oggi rendono difficile la sopravvivenza dell’umanità su questo pianeta, e in quanto donna, un tema che sento molto vicino. Come è giusto che sia, desidero diffondere la realtà con tutte le sue sfaccettature: dalla consapevolezza della realtà che ci circonda si può trarre qualsiasi miglioramento.
Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>