Il castello di Blois, perla del rinascimento francese

Share

Castello di Blois

La città di Blois è sormontata da un punto turistico di grande orgoglio, ovvero il suo castello reale, patrimonio dei suoi abitanti e dell’intera Francia, nonché testimone della sintesi perfetta dell’architettura e della storia di tutti i castelli della valle.

La sua corte interna offre un vero e proprio panorama dell’architettura medievale fino ad arrivare a quella del XVII secolo. Nei diversi secoli il palazzo è stato residenza di 7 Re e 10 Regine, evocando il potere della corte durante il Rinascimento, come testimoniato dalle sontuosa scalinate e dagli appartamenti reali, nobilmente decorati da magnifiche policromie.

Dagli anni 80 del 1900 è stato uno dei primi siti storici a subire delle vere ristrutturazioni, ed oggi possiede al suo interno più di 30mila opere immortali esposte nelle varie stanze.

Uno dei castelli più belli della Loira

Quello di Blois è uno dei principali castelli della Valle della Loira e si trova, come la città da cui prende il nome, nel distretto del Loir-et-Cher, lungo la riva destra del fiume Loira. Poco noto dato storico: qui fu benedetta Giovanna D’Arco dall’Arcivescovo di Reims, prima della sua spedizione in guerra contro gli inglesi.

Il castello è composto principalmente dagli stili: gotico, rinascimentale e neoclassico, anche se conserva ancora tracce del suo antico e glorioso passato.

Sontuose scalinate

L’elemento più importante e rappresentativo è la scala monumentale che caratterizza l’ala centrale. Di forma ottagonale, tre lati sono incassati dentro l’edificio stesso ed è ricoperta da aggrovigliate sculture rinascimentali, ornamenti all’italiana e dai diversi emblemi reali.

Grazie alla sua posizione, a ridosso delle ampie finestre sul cortile principale, è possibile vedere, chiaramente nelle giornate primaverili, l’intera vallata circostante.

La volta è di forma elicoidale interamente lastricata e sostenuta da contrafforti rettangolari: un vero e proprio simbolo del Rinascimento e dell’innovazione edile dell’epoca.

Ala Gaston d’Orlean

Castello di Blois - Scalinata Francesco IUn’altra ala di particolare interesse è quella d’Orlean, dal particolare stile neoclassico, realizzata dalla mano di Francois Mansart fino al 1638, anno in cui a causa di mancanza di fondi, i lavori si interruppero. Quest’ala si trova di fronte al padiglione di Maria de’ Medici ed il palazzo di Carlo IX. La facciata presenta tre ordini di colonne e semicolonne in stile dorico, ionico e corinzio. I frontoni principali riprendono lo stile greco con tanto di sculture degli Dei, Atena e Ares. La bellezza della costruzione è inequivocabile e la sua incompiutezza forse la rende ancora più particolare.

L’ala ospita la Biblioteca comunale, saltuariamente diverse mostre temporanee, concerti di musica classica e congressi. Fino al 1914 inoltre, ha contenuto il museo di Storia Naturale, prima del suo spostamento alla location attuale.

Sala degli Stati

Gioiello del castello di Blois è la Sala degli Stati, costruita nel 1214 sotto il volere di Tebaldo VI. È  la più antica sala gotica di Francia ed è un esempio dello stile gotico di moda in quel periodo.

Nel 2007 è stata restaurata per preservare le sue particolari policromie e mantenere integre le travi in quercia del soffitto. Si trova all’estremità opposta all’Ala di Francesco I ed è composta da due navate centrali separate da 6 colonne, con tanto di staffe, per sostenere la volta a botte giustapposta con le travi in legno.

Le decorazioni pittoriche sono state realizzate da Felix Duban, che dipinse ben 6720 gigli francesi per tutta la sala.

Ludovica Vacri

Appassionata di SEO e Medical Writing, collaboro come Editor e Copy J. Sono un appassionata di viaggi e cucine tipiche. Collezioni oggetti vintage e mi piacerebbe trasferirmi ad Amsterdam

Latest posts by Ludovica Vacri (see all)

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>