La storia del Castello di Cheverny

Share

Un ponte tra antico e presente…Così si può definire il Castello di Cheverny, residenza in tipico stile classico situato nella città di Cheverny, nel dipartimento di Loire-et-cher, Valle della Loira.

Il Castello di Cheverny è stata la fonte di ispirazione per Hergé, il padre del famosissimo fumetto “Tin Tin“, che, eliminandone le due ali esterne del vero Castello,ha disegnato il Castello di Moulinsart.

Il Castello è uno dei pochissimi che ha mantenuto per numerosi secoli gli stessi proprietari; per circa sei secoli, infatti, è appartenuto alla famiglia Hurault.

Durante questo lungo arco di tempo, però, sfuggì per due volte dalle mani dalla famiglia.

La prima volta, Diane de Poitiers acquista la tenuta dopo essere stata cacciata dal Castello di Chenonceau dalla moglie di Federico I Caterina de’ Medici; la seconda, i figli del costruttore, alla morte di quest’ultimo, decidono di rinunciare all’eredità lasciatagli dal padre.

Cheverny, in seguito, passa attraverso altri proprietari, fino al 1825, quando Anne-Victor Hurault acquista il castello appartenuto ai suoi antenati.

La residenza è stata una delle prime ad essere aperte al pubblico nel 1914.

Latest posts by martinamagellano (see all)

Share

Leave a Reply

You can use these HTML tags

<a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>