Il Castello di Azay le Rideau | Castelli della Loira
Prossimo Tour ai castelli della Loira: partenza 14 aprile 2017!
close

Castello Azay-le-Rideau

Share

 

L’affascinante Castello di Azay-le-Rideau rappresenta sicuramente il primo esempio (e forse il più apprezzato) di architettura Rinascimentale della Francia.

Situato nel pressi dell’omonimo comune di Azay-le-Rideau, nel dipartimento dell’Indre e Loira, appartiene al complesso dei Castelli della Loira, dichiarati patrimonio culturale dall’UNESCO nel 2000.

Vuoi passare la notte al Castello o nei dintorni? Trova l’hotel che fa per te e prenota subito la tua notte fuoriporta!

Un po’ di storia…

Il primo castello medievale di Azay viene costruito intorno al 1119, e viene ideato come una sorta di fortificazione per proteggere la strada da Tours a Chinon.

Nel 1418 il castello viene bruciato, e per molti anni, il villaggio conserverà il nome di Azay-le-Brûlé (bruciato).

L’attuale struttura del Castello di Azay-le-Rideau, invece, risale al 1510 quando Gill Berthelot, sindaco di Tours e tesoriere dell’allora Re Francesco I, decide conciliare in un unico edificio le innovazioni architettoniche venute dall’Italia con l’arte della costruzione francese.

La tenuta passa poi nelle mani della corona e nel corso degli anni cambia diverse proprietà, fino alla Rivoluzione francese, quando ormai seriamente danneggiato, viene venduto al marchese Charles de Biencourt.

Iniziano così i lavori di restauro da parte della famiglia Biencourt che si prottaggono oltre il 1850, sia all’interno che all’esterno del castello, con l’aggiunta delle due torri tutt’ora visibili.

A causa di problemi finanziari della famiglia, il Castello viene venduto e rimane disabitato fino al 1905, quando viene acquistato dallo Stato, ed immediatamente dichiarato Monumento Storico.

Oggi il Castello di Azay è gestito dal Centre des Monuments Nationaux.

 

Il castello…

Costruito su un’isola in mezzo alle acque del fiume Indre, il Castello di Azay-le-Rideau è stato descritto dallo scrittore Honoré de Balzac come “un diamante sfaccettato incastonato sull’Indre“.

Sicuramente suggestivo, il Castello è un edificio elegante e dalle forme equilibrate, circondato da un’area verde che ne conferisce ulteriormente fascino e grazia.

A livello strutturale è formato da un’ala principale ed una ad angolo, ambedue disposte su due livelli.

Le particolarità in stile gotico, in questo caso, anzichè costituire elemento difensivo, hanno uno scopo puramente decorativo, e donano al Castello un particolare ritmo e armonia.

Gli interni si ispirano profondamente al Rinascimento italiano, con decorazioni preziose, medaglioni ed arazzi, che arredano tutte le stanze.

Share
x

Informativa sui cookie

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie.